Summer School “A Primer in Ecological Networks” all’Università degli studi di Parma (Giugno 2016)

La Summer School “A Primer in Ecological Networks”, organizzata nell’ambito del corso di Dottorato di Ricerca in Biologia Evoluzionistica ed Ecologia dell’Università di Parma, si prefiggeva l’obiettivo di investigare i fenomeni “collettivi” attraverso l’analisi delle reti; in questa edizione i temi della scuola sono stati lo studio delle reti energetiche negli ecosistemi e delle reti sociali in ambito umano ed animale.

Nella seconda giornata, il professor Balazs Veders, direttore del Center for Network Science della Central European University di Budapest, ha esplorato le dinamiche sociali in ambito umano conducendo gli studenti alla conoscenza dei fenomeni cooperativi nell’ambito dei movimenti sociali contemporanei, della finanza, del commercio internazionale e della musica jazz.

Ho fornito supporto grafico a tutto il suo intervento, disegnando in tempo reale su un lungo foglio di carta appeso al muro, senza alcuna conoscenza precedente del contenuto che esponeva (e grazie al supporto della mia collega Ilaria Fresa e dei suoi post-it). Con grande piacere, al termine del lavoro, ho riassunto agli studenti ed ai docenti il flusso di informazioni contenuto nella grafica della tavola ed il processo creativo/concettuale dietro di esso.


Evento “Fare Sistema” di A Più Srl per Assogomma (Giugno 2016)

L’evento “Fare Sistema, strategie di innovazione ed internazionalizzazione per essere un’industria della gomma competitiva nell’economia globale”, organizzato da Assogomma, si è rivolto alle piccole e medie imprese del settore gomma.

Per iniziativa di A Più srl, ufficio stampa di Assogomma, ho fornito supporto all’evento facendone il Graphic Recording su un grande foglio di carta disteso su un tavolo al lato della sala, rappresentando i successivi interventi degli speaker che hanno composto il panel con un pattern su colonne, una per ciascun intervento.

Il lavoro è stato reso visibile al pubblico con una telecamera a ripresa fissa durante tutta la realizzazione, che proiettava l’immagine a lato delle slide dello speaker. Al termine la grande tavola fisica è stata donata al cliente e successivamente acquisita e ripulita in digitale.


Annunci